Buoni spesa alimentari

Aggiornamento sui Buoni Alimentari

condividi se ti piace!


Cosa sta succedendo nel Comune di Ancona e quello che fanno gli altri Comuni italiani

I 533.544,70 euro che costituiscono il “fondo alimentare” attribuito alla nostra città sono stati accreditati oggi 1 aprile nelle casse del Comune di Ancona, così ci ha riferito il Dirigente del Servizio. 

La “Ragioneria”  ha sottolineato “sta preparando la variazione al bilancio comunale” che in via straordinaria potrà essere approvata dalla Giunta Municipale.

Sul fronte dei “Servizi Sociali” cui spetta gran parte delle competenze non si hanno informazioni.

Altri Comuni : in Italia i casi sono tanti, in molti Comuni si è già proceduto a pubblicare l’avviso pubblico per gli esercizi commerciali disponibili ad accettare i “buoni alimentari” .  Il Comune di Alassio,ad esempio, ha pubblicato  sul sito istituzione  il bando a tutti gli esercizi commerciali attivi per verificare la disponibilità a ricevere i “buoni spesa” (alleghiamo per utilità il link al bando e  relativa dichiarazione esercenti). Contestualmente l’Amministrazione di Alassio sta predisponendo un avviso alla cittadinanza che sarà pubblicato già domani per la richiesta dei buoni.

I buoni saranno erogati dal Comune di Alassio a seguito di specifica domanda con priorità a quanti si trovano nell’assoluta mancanza di qualsivoglia reddito. Successivamente potranno accedere anche coloro già destinatari di altra forma di sostegno (reddito di cittadinanza, cassa integrazione…)​”. 

La Giunta Comunale del Comune Ligure,  ha approvato le linee di indirizzo per l’erogazione dei fondi annunciati dal Governo nell’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29 marzo scorso:  “il riconoscimento degli aventi diritto privilegerà coloro che non hanno alcun mezzo di sostentamento – che saranno i primi a beneficiarne, mentre per gli altri occorre individuare parametri utili a determinare una graduatoria. In ogni caso da domani – pubblicato il bando sul sito comunale – sarà possibile presentare (ad Alassio!) subito domanda con un’autocertificazione che potrà essere presentata ai Servizi Sociali sia per email, sia direttamente al Comune previo contatto telefonico  per fissare un appuntamento, in modo da evitare assembramenti”.

Il sito del Comune di Ancona è ancora molto arido di informazioni in merito a questa questione.

Continueremo ad approfondire il tema.

il link al bando del Comune di Alassio (SV) https://www.comune.alassio.sv.it/it-it/avvisi/2020/il-comune-informa/emergenza-coronavirus-avviso-agli-esercizi-commerciali-alimentari-141183-1-4f7005cf0fcf1a8b507596ea0b7ab903