fbpx

“Sistema Ancona” e il grande business dell’accoglienza !! Da 40 a 122 richiedenti e tutto nelle mani delle solite “coop”

L’aumento dei richiedenti asilo da 56 a 122 con un costo di oltre 2.5 MLN di euro finito alle solite cooperative

condividi se ti piace!

La richiesta di ampliamento a firma di Valeria Mancinelli, per un costo complessivo che supera i 2.5 milioni di euro, aggiudicato alle Cooperative del “SISTEMA ANCONA”

Il SISTEMA ANCONA per come è applicato in zona PD, prevede che il SINDACO in “perfetta autonomia” chieda al Ministero dell’Interno l’ampliamento del numero dei posti e l’aumento delle risorse assegnate. Eppure c’è un impegno di bilancio da parte dell’Ente che è di competenza del Consiglio Comunale!

Ma con nota prot.141680 Valeria Mancinelli “motu proprio” ha chiesto in data 26.09.2017  l’aumento da 40 a 122 posti per gli adulti e da 15 a 30 posti per i Minori.

Tutto è passato in sordina , compresa la “gara europea” costituita da due lotti:

LOTTO 1: Servizi di accoglienza , integrazione e tutela rivolti a soggetti Richiedenti Asilo e Rifugiati , il valore presunto ammonta a  2.266.318,88 oltre I.V.A, compreso quello stimato dell’ opzione di proroga di euro 542.010,56 oltre I.V.A.

LOTTO 2: Servizi di accoglienza , integrazione e tutela rivolti a soggetti minorenni richiedenti Asilo e Rifugiati : euro 1.914.442,09 oltre I.V.A. , compreso il valore presunto stimato dell’opzione di proroga di euro 457.856,06 oltre I.V.A.

Il “SISTEMA ANCONA” ha funzionato alla perfezione!!

Tutto affidato ad un unico soggetto, perchè ormai il “SISTEMA” lavora all’unisono! C’è ne è per tutti e dunque … non litighiamo! (concorrenza addio!)

L’aggiudicatario un “raggruppamento temporaneo” come risulta dalla “det_01898_11-09-2018” costiutito da:  A.N.O.L.F. Ass.Naz. OLTRE LE FRONTIERE Coop.COOSS MARCHE ONLUS S.C.P.ACoop  LA GEMMA , Coop. VIVERE VERDE O.N.L.U.S. , Ass.ne FREE WOMAN ONLUS

Domanda d’obbligo.

Il Sindaco non si è accorto che la “Festa dell’Integrazione” del Piano è servita solo per bruciare 160.000 euro dei cittadini e che ogni giorno in questa città ci sono problemi nella gestione dell’accoglienza?!

Il Sindaco non si è accorto che non è in grado di controllare cosa succede nella sua città esponendo,  sempre con maggior frequenza, a rischio forze dell’Ordine, Polizia Locale  e cittadini!?

E i 2.500.000 di euro da versare nel piatto delle Cooperative Sociali assumono il significato della vera accoglienza ed integrazione,  o sono invece il senso del binomio “politica=business”?

La POLITICA,  quella Anconetana che ormai si scrive con la P maiuscola , che livello nazionale distingue il SISTEMA ANCONA, è diventata ormai un sistema di relazioni interessate!!? Imparate gente !!

Il Sindaco o meglio “un’altro Sindaco” avrebbe portato  in “Consiglio Comunale”  la proposta ed il dibattito sull’opportunità dell’ampliamento , come ha fatto ad esempio il Comune di Jesi, per condividere una scelta che non è di gestione, ma Politica!

L’accoglienza, se non garantisce la qualità della vera integrazione, non è un valore Sociale e invece di generare solidarietà produce divisione.

1 thought on ““Sistema Ancona” e il grande business dell’accoglienza !! Da 40 a 122 richiedenti e tutto nelle mani delle solite “coop”

  1. Una gestione diretta ,con personale alle dipendenze del Comune ,assunto tra coloro che hanno maturato da dipendenti delle AZIENDE(altro che coop sociali)le competenze indispensabili per il servizio, sarebbe più controllabile da parte del Consiglio Comunale e più utile alla comunità sotto tutti gli aspetti ,compreso quello d’un equo effetto redistributivo della spesa pubblica che sarebbe un fattore di crescita economica per la nostra comunità

Comments are closed.

Archivi

shares
error: Content is protected !!